VAI AI CONTENUTI

Strutture Residenziali Psichiatriche

Strutture Residenziali Psichiatriche
Responsabile Medico
Dott. Antonio Sarnicola, Specialista in Psichiatria
Coordinatore
Cristoforo Condò, Infermiere professionale

La Italian Hospital Group ha attive sul territorio della ASL RM G 6 Strutture Residenziali Psichiatriche, dedicate ad una utenza di esclusiva pertinenza psichiatrica.

Queste strutture puntano al valore della "residenzialità" quale elemento indispensabile per un efficace percorso di cura. La residenzialità è insita nella concezione architettonica e spaziale della struttura (casa/villa), ma anche nell'organizzazione della giornata riabilitativa, in cui al  paziente/ospite sono sempre garantiti spazi e momenti personali nel rispetto della propria privacy.
Le S.R.P. sono collocate in normale contesto urbano proprio per favorire i processi di socializzazione degli ospiti.

Le S.R.P. sono articolate in:

S.R.P.TERAPEUTICO-RIABILITATIVE: per il trattamento volontario psicoterapeutico, farmacologico, relazionale e sociale di pazienti - in particolar modo giovani - con esordi psicopatologici non trattabili a domicilio. E' garantita assistenza h 24.

Possono offrire:

- trattamenti comunitari intensivi: per pazienti in fase di acuzie o post acuzie, che richiedono interventi intensivi con una permanenza massima di circa 2 mesi;
- trattamenti comunitari estensivi: per pazienti in fase di sub-acuzie, che richiedono interventi estensivi  con una permanenza massima di circa 2 anni.

S.R.P. SOCIO-RIABILITATIVEper il trattamento volontario riabilitativo e per il reinserimento sociale di pazienti adulti, che necessitano di trattamenti di medio-lunga durata in un contesto alloggiativo familiare, finalizzato alla "restituzione" del paziente al proprio contesto sociale e, ove possibile, al rientro in famiglia.

Le S.R.P.S.R. si differenziano per il livello assistenziale erogato:
- elevata intensità assistenziale: assistenza h 24
- media intensità assistenziale: assistenza h 12
- bassa intensità assistenziale: assistenza per fasce orarie

S. R. Psichiatrica Terapeutico-Riabilitativa "Rocca Canterano"
  • Responsabile Medico
    Franco Idone

    ·         La S.R Terapeutico-Riabilitativa denominata "Arca" di Rocca Canterano, per complessivi 20 posti, è articolata in due comunità: -  S.R.T.R. Rocca Canterano 1 - 10 p.l. per trattamenti comunitari estensivi-  S.R.T.R. Rocca Canterano 2 - 10 p.l. per trattamenti comunitari estensivi

    I pazienti trattati sono giovani o adulti, con disturbi in fase di acuzie e post-acuzie, che richiedono interventi estensivi farmacologici, psicoterapeutici e relazionali.

    Essa rappresenta un luogo di vita strutturato in una prospettiva terapeutico-riabilitativa, alternativo al contesto quotidiano e abituale.

    Programma riabilitativo: il programma riabilitativo viene concordato con il DSM che in qualità di  inviante, collabora nel raggiungimento degli obiettivi intermedi e futuri. Al momento dell'accoglienza l'equipe multidisciplinare provvede alla Valutazione Multidimensionale del paziente, sulla base della quale viene elaborato un Progetto Riabilitativo Individuale (PRI), sottoposto all'approvazione del Dipartimento di Salute Mentale. Periodicamente l'equipe valuta i risultati ottenuti e, se necessario, procede all'aggiornamento del PRI.

    Durata del programma:
    - per il trattamento estensivo: permanenza massima orientativamente di 2 anni

    Obiettivi: reinserimento nel normale contesto sociale e domestico.

    Modalità di accesso
    L'utente deve rivolgersi al Dipartimento di Salute Mentale della ASL competente per territorio,  che provvederà alla valutazione del caso e, eventualmente, alla richiesta di inserimento in una Struttura Residenziale PsichiatricaVisita la strutturaS. R. Psichiatrica Terapeutico-Riabilitativa "Rocca Canterano"

    Modalità di accesso

    L'utente deve rivolgersi al Dipartimento di Salute Mentale della ASL competente per territorio,  che provvederà alla valutazione del caso e, eventualmente, alla richiesta di inserimento in una Struttura Residenziale Psichiatrica

    Visita la struttura
    S. R. Psichiatrica Terapeutico-Riabilitativa "Rocca Canterano"
S. R. Psichiatrica Socio-Riabilitativa "Villanova - Giona"
  • Responsabile Medico
    Leone Beniamino

    La S.R.P. Socio-Riabilitativa denominata "Villanova - Giona", per trattamenti a bassa intensità assistenziale, ha una capienza di 5 posti residenziali, per i quali l'assistenza socio-sanitaria è prevista solo in determinate fasce orarie.
    Essa rappresenta un luogo di vita strutturato come un ambiente familiare, che ha il compito di agire quale mediatore per il futuro reinserimento del paziente in un normale contesto sociale.

    La Struttura accoglie su base volontaria utenti inviati dal Distretto di Salute Mentale (DSM) competente per territorio.

    Programma riabilitativo: il programma riabilitativo viene concordato con il DSM che, in qualità di mandatario, collabora nel raggiungimento degli obiettivi intermedi e finali.
    Al momento dell'accoglienza l'equipe multidisciplinare provvede alla Valutazione Multidimensionale del paziente, sulla base della quale viene elaborato un Progetto Assistenziale Individuale (PAI). Periodicamente l'equipe valuta i risultati ottenuti e, se necessario, procede all'aggiornamento del PAI.

    Modalità di accesso

    L'utente deve rivolgersi al Dipartimento di Salute Mentale della ASL competente per territorio,  che provvederà alla valutazione del caso e, eventualmente, alla richiesta di inserimento in una Struttura Residenziale Psichiatrica.

    Visita la struttura
    S. R. Psichiatrica Socio-Riabilitativa "Villanova - Giona"
S. R. Psichiatrica Socio-Riabilitativa "Castel Madama"
  • Responsabile Medico
    Annamaria Strangio

    La S.R.P. Socio-Riabilitativa denominata "Castel Madama", per complessivi 20 posti, è articolata in due comunità:

    - SRPSR "Castel Madama 1" per 10 p.l. ad elevata intensità assistenziale;
    - SRPSR "Castel Madama 2" per 10 p.l. ad elevata intensità assistenziale.

    Essa rappresenta un luogo di vita strutturato come un ambiente familiare, che ha il compito di agire quale mediatore per il futuro reinserimento del paziente in un normale contesto sociale.

    La Struttura accoglie su base volontaria utenti inviati dal Distretto di Salute Mentale (DSM) competente per territorio.

    Programma riabilitativo: il programma riabilitativo viene concordato con il DSM che, in qualità di mandatario, collabora nel raggiungimento degli obiettivi intermedi e finali.
    Al momento dell'accoglienza l'equipe multidisciplinare provvede alla Valutazione Multidimensionale del paziente, sulla base della quale viene elaborato un Progetto Assistenziale Individuale (PAI). Periodicamente l'equipe valuta i risultati ottenuti e, se necessario, procede all'aggiornamento del PAI.

    Modalità di accesso

    L'utente deve rivolgersi al Dipartimento di Salute Mentale della ASL competente per territorio,  che provvederà alla valutazione del caso e, eventualmente, alla richiesta di inserimento in una Struttura Residenziale Psichiatrica.

    Visita la struttura
    S. R. Psichiatrica Socio-Riabilitativa "Castel Madama"
S. R. Psichiatrica Terapeutico-Riabilitativa "Villaggio Adriano"
  • Responsabile Medico
    Aide Petrini

    La S.R.P. Terapeutico-Riabilitativa denominata "Villaggio Adriano", per complessivi 16 posti, è articolata in:

    - 8 p.l. per trattamenti comunitari estensivi
    - 8 p.l. per trattamenti comunitari intensivi

    I pazienti trattati sono prevalentemente giovani e agli esordi psicopatologici, con disturbi in fase di acuzie e post-acuzie, che richiedono interventi interventi intensivi o estensivi relazionali, farmacologici e psicoterapeutici.

    Essa rappresenta un luogo di vita strutturato in una prospettiva terapeutico-riabilitativa, alternativo al contesto quotidiano e abituale.

    Programma riabilitativo: al momento dell'accoglienza l'equipe multidisciplinare provvede alla Valutazione Multidimensionale del paziente, sulla base della quale viene elaborato un Progetto Riabilitativo Individuale (PRI), sottoposto all'approvazione del Dipartimento di Salute Mentale. Periodicamente l'equipe valuta i risultati ottenuti e, se necessario, procede all'aggiornamento del PRI.

    Durata del programma:
    - per il trattamento intensivo: permanenza massima di 60 giorni
    - per il trattamento estensivo: permanenza massima orientativamente di 2 anni

    Obiettivi: reinserimento nel normale contesto sociale e domestico.

    Modalità di accesso

    L'utente deve rivolgersi al Dipartimento di Salute Mentale della ASL competente per territorio,  che provvederà alla valutazione del caso e, eventualmente, alla richiesta di inserimento in una Struttura Residenziale Psichiatrica.

    Visita la struttura
    S. R. Psichiatrica Terapeutico-Riabilitativa "Villaggio Adriano"
S. R. Psichiatrica Socio-Riabilitativa "Villa Adriana"
  • Responsabile Medico
    Francesco Avallone

    La S.R.P. Socio-Riabilitativa denominata "Villa Adriana", per complessivi 20 posti, è articolata in 4 comunità:

    - SRPSR "Villa Adriana 1" per 4 p.l. ad elevata intensità assistenziale;
    - SRPSR "Villa Adriana 2" per 6 p.l. ad elevata intensità assistenziale;
    - SRPSR "Villa Adriana 3" per 4 p.l. ad elevata intensità assistenziale;
    - SRPSR "Villa Adriana 4" per 6 p.l. ad elevata intensità assistenziale.

    Essa rappresenta un luogo di vita strutturato come un ambiente familiare, che ha il compito di agire quale mediatore per il futuro reinserimento del paziente in un normale contesto sociale.

    La Struttura accoglie su base volontaria utenti inviati dal Distretto di Salute Mentale (DSM) competente per territorio.

    Programma riabilitativo: il programma riabilitativo viene concordato con il DSM che, in qualità di mandatario, collabora nel raggiungimento degli obiettivi intermedi e finali.
    Al momento dell'accoglienza l'equipe multidisciplinare provvede alla Valutazione Multidimensionale del paziente, sulla base della quale viene elaborato un Progetto Assistenziale Individuale (PAI). Periodicamente l'equipe valuta i risultati ottenuti e, se necessario, procede all'aggiornamento del PAI.

    Visita la struttura
    S. R. Psichiatrica Socio-Riabilitativa "Villa Adriana"
S. R. Psichiatrica Socio-Riabilitativa "Villanova"
  • Responsabile Medico
    Leone Beniamino

    La S.R.P. Socio-Riabilitativa denominata "Villanova", per complessivi 16 posti, è articolata in due comunità:

    - SRPSR "Villanova 1" per 10 p.l. ad elevata intensità assistenziale;
    - SRPSR "Villanova 2" per 6 p.l. ad elevata intensità assistenziale.

    Essa rappresenta un luogo di vita strutturato come un ambiente familiare, che ha il compito di agire quale mediatore per il futuro reinserimento del paziente in un normale contesto sociale.

    La Struttura accoglie su base volontaria utenti inviati dal Distretto di Salute Mentale (DSM) competente per territorio.

    Programma riabilitativo: il programma riabilitativo viene concordato con il DSM che, in qualità di mandatario, collabora nel raggiungimento degli obiettivi intermedi e finali.
    Al momento dell'accoglienza l'equipe multidisciplinare provvede alla Valutazione Multidimensionale del paziente, sulla base della quale viene elaborato un Progetto Assistenziale Individuale (PAI). Periodicamente l'equipe valuta i risultati ottenuti e, se necessario, procede all'aggiornamento del PAI.

    Modalità di accesso

    L'utente deve rivolgersi al Dipartimento di Salute Mentale della ASL competente per territorio,  che provvederà alla valutazione del caso e, eventualmente, alla richiesta di inserimento in una Struttura Residenziale Psichiatrica.

    Visita la struttura
    S. R. Psichiatrica Socio-Riabilitativa "Villanova"
VAI AL MENU'