VAI AI CONTENUTI

Cosa Facciamo

Cosa facciamo nel nostro Centro?

Il nostro obiettivo principale è "prenderci cura" del paziente e della sua famiglia per migliorare la loro qualità di vita.

Il paziente Alzheimer ha bisogno di attenzioni e cure specifiche. In particolar modo, nell'ambito dei tre servizi assistenziali erogati dal nostro Centro - Assistenza Domiciliare, Centro Diurno e Degenza - la nostra equipe si dedica ad interventi di riabilitazione funzionale, utili a stimolare le interazioni con gli altri, a ridurre i disturbi del comportamento, migliorare/valorizzare le capacità cognitive ed affettive (non mi piace molto usare il termine "residue").

Ecco alcuni esempi delle tecniche e delle attività riabilitative cognitive e funzionali:

  • Menmotecniche e memory training: per potenziare e stimolare la memoria procedurale (motoria, sensoriale e cognitiva), facilitare il ricordo e le azioni quotidiane
  • Psicoterapia di sostegno: per controllare i disturbi dell'umore dovuti alla consapevolezza della malattia
  • ROT - orientamento alla realtà: per stimolare all'orientamento rispetto a sé, al proprio contesto storico ed ambientale
  • Terapia occupazionale: per potenziare le abilità cognitive e funzionali ancora presenti, attraverso l'introduzione di varie attività, ad esempio domestiche e ludiche
  • Terapia di reminiscenza: per favorire il ricordo di eventi passati ed esperienze personali positive e migliorare il tono dell'umore
  • Terapia di rimotivazione: per stimolare l'interesse verso avvenimenti esterni, al fine di contrastare l'isolamento
  • Terapia di validazione: per entrare ed immedesimarsi nella realtà del paziente, per condividere il suo mondo e permettere il recupero dell'autostima
  • Riabilitazione motoria: l'attività fisica, come ad esempio piccole e frequenti passeggiate, può ridurre alcuni disturbi del comportamento come l'aggressività e può favorire il sonno e l'appetito
  • Musicoterapia: la musica agisce da stimolante cognitivo, favorisce il rilassamento, la socializzazione ed è utile per scandire alcuni momenti della giornata (l'ora del pasto, il momento di mettersi a letto, ecc ...
  • Laboratorio del fare creativo: il paziente, viene stimolato nelle sue funzioni cognitive da educatori e maestre d'arte, che lo guidano nella realizzazione di oggetti artigianali - attraverso l'arte del decoupage, del ricamo, della pittura, del lavoro a maglia, del collage - al gioco delle carte o di società, al giardinaggio, all'arte della cucina
  • Laboratorio teatrale: l'attività teatrale ha un'impostazione terapeutica diversa da quella tradizionale. Essa si concentra sulla parte ancora sana del paziente, valorizzandola e potenziandola. Il paziente ne ricava grande soddisfazione e senso di gratificazione (ed anche i familiari)
  • Counselin familiare: il nostro Centro, inoltre, non dimentica il familiare! Si interviene in particolar modo sulla figura del care giver, la persona che maggiormente ed usualmente si occupa del paziente, sottraendo tempo a se stessa e alla propria famiglia. IL care vivere è particolarmente soggetta a scompensi psicologici e dei rapporti intrafamiliari ( a causa del carico assistenziale che si trova a sopportare). Si cerca quindi di fornire al care giver gli strumenti per poter gestire il paziente nel modo migliore e tutte quelle informazioni, anche di tipo socio-legale, utili a garantire e proteggere i diritti del paziente
VAI AL MENU'